A tutti i proprietari di criceti: sappiate che il vostro animaletto adora i frutti duri come le nocciole e i chicchi di mais. Non bisogna esagerare con frutta e verdura, che devono essere ben asciutte, altrimenti possono provocare disturbi intestinali. Ogni tanto offrite al criceto un biscotto, una fettina di polenta, di formaggio oppure qualche pisello fresco, lo vedrete diventare allegrissimo e sarà al settimo cielo.

Se non riuscite ad aprire un vasetto con il tappo a vite perché vi scivola tra le mani, infilate un paio di guanti di gomma, quelli che utilizzate per lavare i piatti, e riprovate faranno presa e riuscirete subito.

Può capitare di svegliarsi con una fastidiosa tosse stizzosa. Provate a calmarla, se non eliminarla, masticando un po’ di mollica di pane imbevuta in olio di oliva.

Per evitare che i ferri da calza e gli uncinetti rimanendo a lungo inattivi si arrugginiscano, ungeteli con dell’ olio e conservateli dopo averli avvolti in carta parafinata.Se utilizzate ancora la buona vecchia moka per fare il caffè ricordatevi che i fondi sono ottimi per rimuovere lo sporco e le incrostazioni dalle superfici lavabili della casa. Con una spugna strofinarli sullo sporco, aggiungendo eventualmente un po’ d’acqua o di sapone liquido naturale per facilitare l’operazione. Alla fine risciacquare e asciugare! Tutto sarà pulito, splendente, e avremo anche contribuito a salvaguardare l’ambiente con i nostri prodotti naturali!

Contro il cattivo odore del cestino dei rifiuti: 3 cucchiai di bicarbonato…

Un trattamento speciale per l’amico gatto consiste nel somministrargli un cucchiaio di olio di fegato di merluzzo due volte la settimana: gli farà bene e il suo pelo diventerà molto più lucido e bello

Non interrompere mai un lavoro a metà del ferro: lasciandolo fermo per qualche ora le maglie potrebbero allentarsi e il lavoro potrebbe risultare irregolare. Fermandovi al termine di un ferro non correrete alcun rischio.

Se le verdure sono sporche di terra sciacquatele con acqua e sale o acqua e bicarbonato. Se volete anche disinfettarle, unite all’acqua del risciacquo il succo di mezzo limone. Il lavaggio deve essere veloce: le verdure non devono rimanere a lungo nell’acqua per non perdere sapore, minerali e vitamine.