Il trucco della carta copiativa.

Se intendete servivi di carta copiativa per riprodurre un disegno da ricamare sul tessuto, procuratevi un foglio nuovo e prima di utilizzarlo sfregatelo con della mollica di pane, così da evitare un sovraccarico di tinta sul tessuto sottostante. Fate inoltre attenzione quando vi appoggiate sopra la mano per non macchiare il tessuto.

Carta da lettere profumata.

Potrebbe sembrare una cosa d’altri tempi ma, se conservate il piacere di scrivere le lettere di vostro pugno, personalizzate la carta che utilizzate inserendo nella scatola in cui la conservate un pezzetto di carta assorbente impregnata del vostro profumo preferito.

Conserviamo i noccioli per l’inverno.

Siate previdenti per il prossimo inverno. Molta frutta estiva (pesche, ciliegie, albicocche etc.), ha noccioli che, raccolti, lavati con cura, fatti essiccare e conservati, possono servire per accendere stufi e camini. Inoltre profumano l’ambiente e fanno durare più a lungo il combustibile.

La Gardenia

La Gardenia è una pianta non facile da coltivare, soprattutto perché non sopporta il calcare. Se volete quindi mantenere a lungo questo fiore candido e profumato, innaffiatelo con acqua minerale naturale. È per un po’ costoso ma ne vale la pena.

Foglie ingiallite? ecco la soluzione.

Provate a ridare tono a una pianta con le foglie ingiallite, inserendo alcuni fiammiferi a testa in giù nella terra del vaso.

No ai parassiti delle piante.

Per tenere lontani certi parassiti dalle piante, interrate all’interno del vaso e comunque vicino al fusto della pianta stessa, alcuni spicchi d’aglio.

La felce golosa di tè.

Alla felce piace il tè, ma non troppo forte. Bagnatela quindi ogni tanto con questa bevanda, non calda ma temperatura ambiente. In alternativa potete interrare nel vaso una bustina di tè già usata e ancora umida.

Zucchero per le piante grasse.

Un pizzico di zucchero conferisce tono alle piante grasse.