L’affilacoltelli con il tappo di sughero.
Se non avete in casa un tradizionale affilacoltelli, potete facilmente affilare le lame servendovi di un tappo di sughero inumidito con acqua e cosparso di bicarbonato di sodio. In questo caso il bicarbonato agirà da abrasivo, aiutando ad affilare la lama del coltello. Attenzione però! Eseguite la filatura con movimenti molto leggeri e con la massima cautela per evitare di tagliarsi le dita.

Prevenire i cattivi odori dalla teiera
Se non intendete utilizzare la teiera per un po’ di tempo, lasciatela senza coperchio affinché circoli l’aria all’interno e mettete sul fondo alcune zollette di zucchero: assorbiranno i cattivi odori e l’umidità.

Incollare la carta con l’aglio.
Per incollare due fogli di carta senza un briciolo di colla è sufficiente usare l’aglio. Sbucciatene uno spicchio, tagliatelo a metà e passatelo con delicatezza sui due fogli che volete unire. Sovvraponeteli, premete bene e, voilà, il gioco è fatto!

Il limone per profumare la lavastoviglie
Non buttate via il limone che avete spremuto ma mettetelo nella lavastoviglie, sistemandolo nel cestello delle posate. Servirà (cambiandolo spesso) a dare un piacevole profumino a posate, piatti, bicchieri e pentole.

Prolungare l’abbronzatura con la carota
Per mantenere a lungo la tintarella preparatevi ogni mattina un succo con della carota. Questo ortaggio contiene un’alta concentrazione di beta-carotene, utile per avere un’ abbronzatura perfetta e duratura.

Utile il vapore!
Se vi accorgete che il tappeto o la moquette sono segnati dai “piedi” dell’armadio, del tavolo o di un altro mobile, passatevi sopra il ferro da stiro tenendolo a 30 cm di distanza. Spazzolateli bene e torneranno come nuovi.

Ammoniaca: ideale per le pulizie, ma con qualche precauzione. Se utilizzate l’ammoniaca per le pulizie di casa fate in modo che gli ambienti siano ben ventilati e indossate guanti per proteggere le mani dal contatto diretto con l’acqua in cui l’avete diluita. Se dovete utilizzare l’ammoniaca in una stanza senza finestre è opportuno indossare una mascherina per proteggere il naso e bocca limitando l’inalazione.

Gambaletti di nylon lustrascarpe
Anche se smagliati, potete utilizzare ancora una volta sia i gambaletti sia le calze di nylon prima di buttarli via. Dopo averli lavati e fatti asciugare, infilate in una delle due calze di nylon una spazzola per le scarpe e lucidate mocassini, polacchine e décolleté. Il risultato sarà straordinario.

L’abbronzatura a fine vacanza

Per far durare a lungo l’abbronzatura ci sono diversi trucchetti, come utilizzare un bagnoschiuma ad hoc e prodotti doposole che mantengano idratata la pelle evitando che si screpoli perdendo il colore, anche uno scrub delicato con una spugna morbida, prolunga l’abbronzatura mantenendo la pelle di tutto il corpo di un colore omogeneo.